Puoi usufruire della Carta Blu se sei una persona con disabilità titolare dell’indennità di accompagnamento, di cui alla Legge n° 18/80 e successive modificazioni ed integrazioni, in particolare dellaLegge n. 508/1988 (ivi compresi i ciechi assoluti),  e ai titolari di indennità di comunicazione, di cui alla Legge n° 381 del 26 maggio 1970, residenti in Italia.

Per avere titolo al rilascio della Carta Blu l’avente diritto deve dimostrare di rientrare nelle categorie su elencate, mediante consegna:

  • di copia fotostatica del certificato rilasciato, dalle competenti Commissioni Mediche ASL o del verbale di accertamento di invalidità civile inviato dall’INPS, attestante il riconoscimento della persona a rientrare nelle categorie di cui all’art 1 della legge 18/80 e successive modifiche e integrazioni, in particolare della Legge n. 508/1988, o altra idonea certificazione attestante tale titolarità: copia della sentenza del Tribunale, in caso di riconoscimento dovuto a sentenza del  giudice, del diritto all’indennità di accompagnamento da parte dell’INPS; tessera  di  esenzione  al  ticket sanitario riportante  il  codice C  02,  che,  in  base  all’Allegato  12  del Decreto  del  Ministero  dell’Economia  e  delle  Finanze,  17  marzo  2008,  concernente  il  modello  di  ricettario  medico  a carico  del  Servizio  sanitario  nazionale,  prevede  la  descrizione  “Invalidi  civili  al  100%  di  invalidità  con  indennità  di accompagnamento” (ex art. 6 comma 1 lett. e)  del D.M. 01.02.1991);
  • per i sordomuti la produzione in copia fotostatica della certificazione di riconoscimento del sordomutismo, ai sensi della legge 26.5.1970, n. 381, da parte delle ASL o dell’INAIL o del verbale di accertamento inviato in via telematica da parte dell’INPS o la titolarità dell’indennità di comunicazione;
  • di copia fotostatica del documento di identità personale;
  • del Modulo “Carta Blu” debitamente compilato e sottoscritto dal richiedente in conformità alla normativa in materia di protezione dei dati personali di cui al Regolamento UE 2016/679 e al Decreto legislativo 30 Giugno 2003 n° 196, come modificato dal Decreto legislativo 101/2018.

La Carta viene rilasciata presso gli Uffici Assistenza e, ove non presenti, presso le biglietterie di Stazione. La Carta Blu non viene rilasciata presso le Sale Blu.

La Carta Blu è gratuita ed valida cinque anni (se l’invalidità è stata dichiarata revisionabile, la validità della Carta è pari a quella dichiarata nella certificazione di inabilità che ti è stata rilasciata e comunque non superiore ai cinque anni).
La Carta ti consente di usufruire della gratuità del viaggio per l’accompagnatore. Per viaggi sui treni Intercity Notte, Intercity, Frecciabianca, Frecciargento e Frecciarossa, in 1^ e in 2^ classe, nei livelli di servizio Business, Premium e Standard e nei servizi cuccetta o vagone letto, viene rilasciato un unico biglietto Base al prezzo intero previsto per il treno utilizzato valido per il titolare ed il suo accompagnatore.

Nel caso di treni regionali viene rilasciato un unico biglietto a prezzo intero a tariffa regionale o tariffa regionale con applicazione sovraregionale, valido per due persone.
Sono esclusi dalle riduzioni il livello di servizio Executive e le vetture Excelsior.
Per i viaggi sui treni nazionali, se il titolare della Carta Blu è un bambino da 0 a 15 anni non compiuti, il biglietto viene emesso con lo sconto del 50%, fermo restando l’applicazione della gratuità per l’accompagnatore. L’accompagnatore deve essere maggiorenne.

Condizioni di utilizzo del biglietto

Puoi acquistare il biglietto ridotto emesso in appoggio alla Carta presso le biglietterie di stazione, le agenzie di viaggio abilitate, le self service, su questo sito, tramite l’App Trenitalia o chiamando il Call Center (numero a pagamento) (non consentito nei punti vendita terzi).

Al biglietto ridotto, relativo ai treni del servizio nazionale (ICN, IC, FB e AV), si applicano le condizioni commerciali previste per il biglietto base
Devi esibire la Carta all’atto dell’acquisto.
Se sali in treno senza biglietto, vieni regolarizzato senza applicazione delle agevolazioni di prezzo e con il pagamento delle penalità previste.
Devi sempre esibire al Personale di Bordo, insieme al biglietto, anche la Carta Blu ed un documento di identificazione personale, se ne sei sprovvisto vieni regolarizzato con il pagamento della differenza fra il prezzo intero e quello ridotto fruito, più una penalità di 10 euro.
Per le altre irregolarità si applica quanto previsto dalla normativa in vigore.  Maggiori informazioni.

Se chiedi il rinnovo della Carta Blu contrassegnata dalla sigla “P”, rilasciata in caso di invalidità dichiarata permanente, non devi presentare la documentazione attestante la titolarità all’indennità di accompagnamento.
La Carta Blu è valida solo sui percorsi nazionali e non è cumulabile con altre agevolazioni, ad eccezione della riduzione accordata ai ragazzi ed agli elettori.

Sostituzione in caso di smarrimento, furto e distruzione della Carta

In caso di smarrimento, furto e distruzione della Carta, presentando la documentazione richiesta (in caso di furto, alla richiesta di duplicato devi allegare la denuncia presentata all’Autorità di Polizia, in caso smarrimento o distruzione, devi allegare la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà), puoi chiedere il rilascio gratuito di un duplicato.