All’edizione 2020 dell’evento organizzato  dal Settore Giovanile e Scolastico primo premio per  “Quarta Categoria”  e medaglia d’argento per l’Associazione “Un Calcio Per Tutti” premiate nella categoria Best Disability  Football Initiative dedicata allo sviluppo del calcio inclusivo

Un premio dal significato speciale per un mercoledì da incorniciare. “ Quarta Categoria” scrive il proprio nome nell’albo dei Grassroots Awards,  i premi istituiti dal Settore Giovanile e Scolastico della FIGC per celebrare le best practice della stagione sportiva 2019/2020. Un appuntamento che si rinnova ogni stagione che rappresenta un prestigioso riconoscimento rivolto a società, dirigenti, tecnici e alle loro attività che si sono particolarmente distinte nello sviluppo del calcio di base e che rientra nelle iniziative strettamente collegate alla UEFA a livello europeo.

La cerimonia, in versione digitale, si è svolta oggi pomeriggio, mercoledì 24 giugno 2020, a partire dalle ore 17:00 in diretta streaming nella sezione Giovani del sito della Figc con la presentazione e premiazione delle cinque categorie previste: Best Grassroots Club, Best Grassroots Project, Best Grassroots Leader, Best Professional Football Club e Best Disability Football Initiative.  A trionfare a sorpresa  con ben due premi nella nuova categoria “Best Disability Football Initiative” dedicata allo sviluppo del calcio inclusivo è “ Quarta Categoria” promossa in Italia dalla FIGC attraverso la Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale  che sale sul gradino più alto del podio,  seguita al secondo posto dall’Associazione “Un Calcio Per Tutti ” che partecipa al Torneo Toscana della DCPS. Il prestigioso riconoscimento ricevuto ci onora e rappresenta un ulteriore motivo di orgoglio e stimolo per tutto il movimento che lavora con impegno e passione per continuare a crescere insieme nel percorso di inclusione sociale.

Grande emozione e soddisfazione anche per Cristina Detti, Dirigente Responsabile e anima dell’Associazione “ Un Calcio Per Tutti ”, progetto nato nel 2013 cresciuto di anno in anno grazie al meraviglioso lavoro di un team affiatato e determinato ,  che porta a casa una bellissima medaglia d’argento. Arrivare secondi dietro al progetto Quarta Categoria è come aver vinto due volte – sottolinea con orgoglio Cristina – e vincere il premio è stata una sorpresa bellissima. Mi emoziono particolarmente perché è un premio che parla di calcio ed un riconoscimento che rappresenta un’ iniezione di fiducia per tutti noi dopo i mesi difficili che abbiamo vissuto. Ringrazio il Presidente della nostra Onlus, Daniele Buzzegoli,  giocatore del Novara, il nostro vice presidente Enrico Gallo, tutto lo staff per la dedizione e poi menzione speciale per i nostri ragazzi che ci riempiono di orgoglio. Tutto quello che facciamo è per loro e continueremo a dare sempre il massimo . Grazie a tutti per questa bellissima sorpresa che porteremo nel cuore”.