10 Novembre 2018 / 11:45 CEST
juventus for specials quarta categoria calcio
Juventus fs B
2:3
alessandria calcio quarta categoria for special
Alessandria fs

JUVENTUS B (All. Dema/Vinelli):
Santeramo, Badau, Berruto, D’Asta, Ravazzolo, Manca, Bevolo.
Panchina: Quaglia, Rampone, Dardaic, Badocco.

ALESSANDRIA (all. Bernardini):
Accardo, Iacono, Carrus, Balbi, Malagò, Vento, Carcea
Panchina: Firpo, Carrus, De Scalzi, Pia, Macchiavello, Cingari

Marcatori: Carcea (AL 1′, 28′) Malagò (AL 14′) Macchiavello (JU 4′) Dardaic (JU 21′)

Una partita vibrante e ricca di bel calcio, con un risultato in bilico sino alla fine e continui capovolgimenti di fronte. Questa è stata Juventus B- Alessandria. E che le emozioni non sarebbero mancate lo si è capito sin da subito, con i grigi “padroni di casa” al Centrogrigio Sport Village che passano in vantaggio dopo nemmeno un minuto. Carcea raccoglia un gran filtrante sulla sinistra e insacca con un tiro rasoterra fortissimo a fil di palo. La Juve accusa il colpo e rischia di trovarsi sotto ancora, ma Santeramo è bravo a deviare in angolo un pericoloso tiro da fuori ancora di Carcea.

A rompere l’inizio arrembante dell’Alessandria ci pensa Macchiavello che centra una punizione “alla Pjanic” nell’angolo opposto di un incolpevole Accardo.
La Juventus B è viva e spinge. Accardo respinge male un tiro dal limite, ma Bevolo colpisce di ginocchio, mandando alto e sciupando l’occasione. Le due squadre si contendono ogni pallone e così ne viene fuori un incontro ricco di contrasti e agonismo, anche se povero di vere occasioni da goal. L’Alessandria non sfrutta una punizione da distanza ravvicinata, ma quando tutti attendono il fischio di fine primo tempo, passa in vantaggio allo scadere della frazione di gioco, complice una disattenzione difensiva bianconera che consente a Malagò di saltare indisturbato in area su un calcio d’angolo ed insaccare.
La ripresa inizia con una clamorosa chance mancata da Balbi che non si aspetta il “liscio” dei difensori bianconeri su una rimessa laterale e tira alto. Nell’impossibilità di sfondare i rispettivi muri difensivi, le due squadre ci provano spesso da (molto) lontano e su uno di questi tentativi, con un bellissimo tiro al volo ad altezza bassa, Dardaic trova il pareggio. La reazione dei grigi non si fa attendere e Carrus prova a fare tutto da solo in un imprendibile coast-to-coast che viene murato all’ultimo momento. Entra Lamia nel secondo tempo e ha tra i piedi il pallone della svolta. Una verticalizzazione centrale buca tutto lo schieramento dell’Alessandria e gli consegna sui piedi il pallone, ma il numero 10 bianconero prova a piazzarla nell’angolino con un tiro a giro quasi impossibile e la palla fa la barba la palo.
La dura legge del calcio: goal sbagliato, goal subito. Un lancio in profondità di De Scalzi trova Carcea al vertice dell’area, in condizione di scoccare un tiro che finisce inesorabilmente in rete.
La partita di fatto finisce qui, nonostante alcuni tentativi della Juve che però non riescono più a ribaltare il risultato.

Torneo Piemonte-Liguria Quarta Categoria 2018/2019
Categoria:
Quarta
Regione:
Piemonte-Liguria
Data Inizio:
10 Novembre 2018
Data Fine:
4 Maggio 2019