30 Marzo 2019 / 10:45 CET
oratorio lainate for specials quarta categoria calcio
Or Lainate fs A
4:2
ASD Propatria Pol. Dis. Busto Arsizio

ORATORIO LAINATE FS A
Corà, Giudici, Colombo A., Cassisi, Colzi, Michieletto, Valzi
Panchina
Negri, Colombo S.

All. Case

Marcatori
Valzi (4’) Cozzi (10’) Giudici (12’), Colombo S. (14’)

ASS. DIS. PROPATRIA BUSTO ARSIZIO
Radice, Andreotti A., Cardamone, Grassi, Sganzerla, Hamadaoui, Fabbian
Panchina
Nardello

All. Andreotti L.

Marcatori
Andreotti A. (8’) Nardello (25’)

Con un primo tempo pressoché perfetto L’Oratorio Lainate vince e convince. Che le cose non si mettessero bene per il Propatria lo si intuisce subito. Pasticcio difensivo della squadra in maglia biancazzurra e un reattivo Valzi ne approfitta per mettere in rete. Il Propatria reagisce con una pressione considerevole, ma l’abilità Dell’Oratorio Lainate è quella di non disunirsi mai e di approfittare di ogni spazio vuoto per ripartenze micidiali. Valzi si lancia in uno di questi e serve al centro Giudici, ma il suo tiro finisce incredibilmente sul palo e poi tra le braccia di Radice.
Il Propatria vede però compensata la sua determinazione con il goal del pareggio di Andreotti, dopo un’azione abbastanza confusa ma indicativa della volontà dei biancazzurri di rimettere la partita sui giusti binari. Andreotti, servito in profondità a sinistra da Cardamone, crossa per Fabbian che non trova la deviazione spettacolare al volo; sul tentativo di uscita è lo stesso Andreotti a recuperare palla e a battere Corà.
Forse l’errore che fa il Propatria è quello di non fermarsi a ragionare, ma di continuare ad attaccare a pieno organico nella metà campo dei ragazzi dell’Oratorio e così arriva il vantaggio firmato da Cozzi che ruba palla a Grassi (che poco prima aveva centrato l’esterno del palo) e lascia partire un tiro abbastanza lento, ma che coglie in controtempo Radice.
La Propatria non riesce a prendere le contromisure adeguate e l’Oratorio gioca in scioltezza negli spazi aperti. Cozzi lancia Valzi che invece di tirare pecca di altruismo e serve l’accorrente Giudici, un po’ in ritardo all’appuntamento col goal. Rete solo rimandata, però. Proprio Giudici ruba palla alla difesa propatriense ed insacca. Un minuto dopo arriva il 4-1 firmato da Simone Colombo che approfitta di un’altra indecisione difensiva biancazzurra.
Solo nella ripresa la Propatria aggiusta la barra, ma i numerosi tentativi sbattono contro la difesa ben organizzata dell’Oratorio, aiutata dall’imprecisione degli avanti avversari.
Hamadaoui, Nardello e Sganzerla sbagliano occasioni da dentro l’area, ma il colmo della sfortuna arriva al 21’ quando Fabbian e Hamadaoui si ostacolano a vicenda a porta praticamente spalancata, mancando un goal fatto.
La rete arriva di forza, di determinazione, di ostinazione: punizione da metà campo per Fabbian che da sinistra crossa al volo per la botta sicura l’accorrente Nardello.
Ci sarebbe ancora tempo per una (im)possibile rimonta, ma la benzina sembra essere finita nelle gambe dei giocatori di entrambe le squadre e così l’Oratorio riesce a portare fino in fondo una vittoria bella e meritata, con un Propatria che non può certo dolersi della propria generosità, condita da tanta sfortuna.

(Maurizio De Paola)

Torneo Lombardia Quinta Categoria 2018/2019
Categoria:
Quinta
Regione:
Lombardia
Data Inizio:
24 Novembre 2018
Data Fine:
15 Giugno 2019