12 maggio 2018 / 11:30 CEST
reggiana for specials quarta categoria calcio
Reggiana fs LO5
3:2
monza for specials quarta categoria calcio
Monza fs 5
Torneo Lombardia Quinta Categoria 2017/2018
Categoria:
Quinta
Regione:
Lombardia
Data inizio:
21 Ottobre 2017
Data fine:
16 Giugno 2018

Reggiana: Froni, Molani, Nicoletta, Fiorini, Lupi, Zamboni, De Angeli. Subentrati: Perboni, Singht, Tarnauceanu. All. Casé.

Monza: Gentile, Trezzi, Massironi, Maltone, Bruscaglin, Zefiri Younes, Zefiri Youssef. Subentrati: Fai, Vandelli, Mosca. All. Turoli, Varano.

Marcatori: PT 4°, 9°, 15° De Angeli (RE). ST 16° Zeifri Youssef (MO), 26° Maltone (MO).

Reggiana e Monza si sono affrontate con l’orgoglio e la consapevolezza di aver dato il massimo in tutto questo campionato e di aver vissuto comunque una stagione esemplare sotto il profilo dell’impegno e della sportività.
Alla fine ha vinto la Reggiana con quel pizzico di cinismo sportivo che contraddistingue queste partite e l’esperienza di un De Angeli che ha fatto la differenza. La punta granata si porta sulle spalle l’intera squadra e colpisce nei momenti topici della partita,
Sin dal primo minuto si intuiscono le coordinate su cui si sviluppa l’intero match: il Monza fa la partita, crea gioco nella trequarti avversaria, mentre la Reggiana si mantiene contratta, pronta ad affondare con velenosissime azioni in contropiede.
I primi minuti sono tutti di marca monzese, con i fratelli Zeifri (Younes e Youssef) che si rendono protagonisti di una paio di pregevoli iniziative al limite dell’area avversaria. Ma De Angeli è in agguato come un cobra e alla prima occasione, raccoglie un lungo lancio dalle retrovie, si allarga a destra quel tanto che basta e infila Gentile (non proprio esente da colpe) con un velenoso rasoterra.
Due minuti dopo, proteste dei biancorossi per un mani in area reggiana, considerato involontario dall’arbitro, ma il Monza non si scoraggia e riprende a macinare gioco, cercando prevalentemente la fascia destra dove sfondare. A sorpresa, però è ancora la Reggiana a passare con un’azione quasi fotocopia di quella precedente. Rinvio lungo dalle retrovie, Zamboni si porta via la difesa del Monza e lascia spazio libero a De Angeli che da posizione centrale non si fa pregare e deposita la palla in rete. Il 2-0 cambia volto alla partita. Il Monza sembra aver perso sicurezza e si intestardisce in azioni personali, mentre la Reggiana sembra controllare meglio il palleggio a metà campo. All’11° Zamboni salta Massironi in velocità ed entra in area, ma la palla viene deviata in angolo dal recupero dello stesso difensore monzese. Younes Zeifri viene sistematicamente marcato a uomo e questo chiude sul nascere molte iniziative biancorossi. Proprio allo scadere del primo tempo arriva la terza rete granata. Ancora una palla persa a metà campo e una spietata ripartenza che mette in condizioni De Angeli di battere Gentile con un tiro nell’angolino.
Il Monza, comune, ha il merito di rientrare sul terreno di gioco per niente depresso dal clamoroso 0-3 maturato nella prima metà. Nel secondo tempo, infatti, la musica cambia completamente e i biancorossi la riaprono subito con una perla di Youssef Zeifri  che lavoro un pallone dal limite e fa partire una precisa palombella che si insacca sotto la traversa. Il gol dona forza al Monza, che chiude stabilmente i granata nella loro trequarti, anche perché Maltone si mette a uomo su De Angeli e intercetta un paio di lanci lunghi diretti alla punta granata che avrebbero potuto essere molto pericolosi.
Al 7° Bruscaglin costringe l’estremo difensore granata ad un grande intervento con un preciso tiro dal limite dell’area. Il Monza rischia qualcosa riversandosi nella metà campo avversaria, ma ora Zamboni e De Angeli sembrano non avere più tanta benzina in corpo per sostenere l’attacco come nel primo tempo e sprecano alcune ripartenze che avrebbero potuto essere sfruttate meglio. Ancora Youssef Zeifri ci prova al 10°, prima di testa e poi di piede, ma il suo tentativo viene parato. Un minuto dopo, però, Maltone risolve una mischia in area e scaglia in rete il pallone. 3-2 e partita riaperta! La Reggiana sembra non averne più e il Monza si lancia all’attacco in massa. Ancora Maltone coglie la parte superiore della traversa con un tiro a giro al 13°, ma la grande occasione per pareggiare arriva sui piedi di Youssef Zeifri che manca l’appuntamento col pallone in scivolata sotto porta di pochissimo, dopo essersi inserito perfettamente su un cross proveniente da destra.
Triplice fischio finale e Reggiana che festeggia i tre punti conquistati con sudore, ma onore ad un Monza che non si è mai arreso e che forse avrebbe maritato qualcosa in più.