20 ottobre 2018 / 16:30 CET
siena for specials quarta categoria calcio
Robur Siena fs ER
0:3
Reggio Audace fs

ROBUR SIENA FS: Mori, Peluso, Acerbi, Freda, Ligabue, Ferrari, Bottazzi.
Panchina: Bortolotti, Nonnato, Terranova, Permeggiani, Fasano, Ferrillo, Trigiante.
All.: Mora, Zavaroni

REGGIO AUDACE FS: Laude, Veroni, Stefanoni, Arenghi, Lupo, Grandi, Bosio.
Panchina: Brugnoletti, Bresciani, Nibali, Morelli.
All.: Tiranti.

Marcatori: Bosio (16′, 27′ e 29′)

In sintesi, la Robur Siena fa la partita (d’attacco) e la Reggio Audace vince. Così di potrebbe riassumere l’esito di un incontro vibrante e ben giocato da entrambe le squadre e che si conclude con un risultato un po’ bugiardo che penalizza troppo l’ottima prova dei bianconeri.
Le prime fasi sono molto equilibrate. Squadre corte che pressano e raddoppiano con grande efficacia, lasciando agli avversari solo la soluzione del lancio lungo. Poche occasioni, anzi pochissime, ma molto agonismo in campo. Bisogna aspettare sette minuti per vedere un tiro in porta (alto) da parte di Ferrari. Il pericolo sveglia la Reggio Audace e subito dopo si trova uno spazio per una veloce triangolazione tra Bosio e Grandi che prova ad aggirare Mori con un tiro a giro rasoterra. Palla sul palo che ritorna fortunosamente tra le braccia del portiere della Robur. La partita ha una scossa.
Bottazzi trova l’incrocio dei pali con un violento sinistro da fuori e neanche due minuti dopo è Ligabue a centrare la traversa con un tiro-cross velenoso che tutti lasciano sfilare.
I bianconeri attaccano, ma lasciano grandi spazi in difesa per le ripartenze della Reggio ed ecco che comincia lo show di Mori, chiamato a due grandi parate su Bosio, la seconda su un tiro “alla Del Piero” che strappa applausi.
Una partita così può essere decisa da un errore, che arriva all’inizio della ripresa con un disimpegno errato dei bianconeri su cui si inserisce Bosio trafiggendo l’incolpevole Mori.
La marcatura a uomo decisamente “ruvida” di Stefanoni su Bottazzi priva la Robur della sua migliore mente di gioco e i bianconeri, pur continuando a riversarsi in attacco, faticano a trovare gli spazi giusti. Bottazzi tenta dalla sinistra, cogliendo leggermente impreparato Laude. Sulla mischia seguente, però nessuno riesce ad approfittarne.
Al decimo della ripresa scatto un micidiale contropiede tre-contro-nessuno della Reggio Audace, ma Grandi spreca malamente favorendo l’eccellente parata a terra di Mori. Il numero 22 si riscatta quasi subito, raccogliendo un lancio lungo e servendo, tra due avversari, l’accorrente Bosio che trafigge per la seconda volta Mori.
Nel finale succede di di tutto. Punizione dal limite per i bianconeri per ennesimo fallo su Bottazzi. Lo stesso Bottazzi tira e ancora l’incrocio dei pali nega il gol alla Robur; la palla però rimbalza direttamente a metà campo dove viene raccolto e tirata quasi al volto da Bosio che trafigge Mori in uscita, siglando la sua tripletta personale.
Un 3-0 che sancisce il trionfo del calcio “all’italiana” della Reggio Audace su una Robur Siena che può rammaricarsi per la grande sfortuna.

Torneo Emilia-Romagna Quarta Categoria 2018/2019
Categoria:
Quarta
Regione:
Emilia-Romagna
Data Inizio:
20 Ottobre 2018
Data Fine:
4 Maggio 2019