Il Teramo fs arriva alla Special Cup sulla scorta di una stagione trionfale. Il primato nel Torneo Abruzzo è stato conteso fino alla fine da Pescara fs e Coop La Rondine, ma la vittoria è stata sancita con numeri da record. 60 goal segnati, solo 9 subiti e un attaccante come Damiano Lavalle in grado di fare sempre la differenza. Ci racconta questa marcia di avvicinamento il Mister Paride Giovannini.

“L’attesa è quasi finita, siamo ormai a pochi giorni dall’inizio della Special Cup. A pochi giorni da quella che sarà, aldilà del risultato finale, un’ esperienza indimenticabile per tutti noi, perché avere la possibilità di giocare in un luogo sacro del calcio italiano come Coverciano non è cosa da tutti i giorni.
Appuntamento che i ragazzi si sono conquistati facendo in Abruzzo, un grandissimo campionato. Inutile sottolineare quanto l’emozione inizi a farsi sentire per queste finali. Il non conoscere gli ‘avversari’ e questo sistema ad eliminazione diretta rende il tutto ancora più adrenalinico. Per quanto riguarda la preparazione alla Special Cup, non abbiamo cambiato niente rispetto alla nostra settimana tipo. Ci sentiamo pronti a giocare e a divertirci come abbiamo sempre fatto in questi mesi. Un grosso in bocca al lupo ai nostri amici sardi che avremo il piacere di conoscere nella partita d’esordio. Concludo ringraziando Quarta Categoria per averci dato questa possibilità e per il grande sforzo organizzativo che sta facendo.
Ci vediamo presto. Forza Teramo!”